Sostituzione caldaia Firenze

sostituzione caldaia firenze

Sostituzione caldaia Firenze

La sostituzione caldaia Firenze è necessaria se vuoi che il tuo impianto di riscaldamento risulti:

  • a norma con la vigente legge italiana
  • più efficiente e all’avanguardia

Il tutto è possibile anche grazie a detrazioni fiscali.

La caldaia ben manutentata dura anche 20 anni ma normalmente la sua durata si aggira attorno ai 10 anni.

Perché sostituire caldaie Firenze

La sostituzione della caldaia può farti risparmiare bollette anche molto salate. Sari in grado di rispondere al fabbisogno di energia termica sostituendo la tua caldaia con un sistema efficiente ed innovativo. Un altro punto a favore della sostituzione della tua caldaia con un caldaia di ultima generazione è il miglioramento di affidabilità e sicurezza.

Sopratutto per quanto riguarda le uscite di monossido di carbonio le nuove caldaie sono più sicure del vecchio sistema di riscaldamento. Il monossido di carbonio, che è inodore e insapore, se inalato può essere molto pericoloso per la salute dell’organismo della persona. Ecco perché gli ultimi modelli di caldaie sono state progettate appositamente per ridurre al minimo il rischio di fuoriuscita di monossido di carbonio.

Con la sostituzione del tuo vecchio generatore di calore puoi ottenere risparmio, efficenza, sicurezza, tutela ambientale.

Detrazioni fiscali

Se desideri una Sostituzione caldaia Firenze, fino al 31 dicembre 2021 vi sono in vigore agevolazioni fiscali per condomini, per lavori riguardanti l’efficenza la detrazione fiscale si aggira attorno al 70% e 75% a seconda del risparmio ottenuto. Per quanto riguarda l’installazione della caldaia la detrazione è:

  • del 50% per la sostituzione dell’impianto caldaie di classe A
  • del 65% per l’installazione di un caldaia a condensazione di classe A in combinazione a termovalorizzatori evoluti di classe V, VI e VII

Il bonus la sostituzione caldaia Firenze aumenta del 80% o del 85% se compreso della riduzione del rischio sismico.

Chi contattare per la sostituzione e quando cambiare la caldaia?

Per la sostituzione caldaia Firenze, se il problema è solo di un parte della caldaia stessa il problema è risolvibile con la sostituzione di una parte della stessa caldaia pur mantenendo la vecchia caldaia al cliente, viceversa se la caldaia non può esser riparata allora è venuto il momento di sostituirla. Esclusivamente un tecnico specializzato può dirti se la caldaia è da manutenzionare oppure da sostituire, per sceglierlo puoi contattare il tecnico della ditta che ha effettuato l’installazione oppure rivolgerti a un’altra ditta abilitata e specializzata; in altre parole puoi scegliere fra diversi preventivi e valutarne il migliore.

Idraulico Firenze è specializzata e certificata nella sostituzione della caldaia tradizionale con una caldaia a condensazione.

Tipo di caldaia a condensazione

I due grandi “rami” di scelta prevedono caldaie a condensazione per gli interni oppure caldaie a condensazione per gli esterni. Per le loro peculiarità tecniche, non è possibile installare una caldaia a condensazione per gli interni all’esterno e viceversa non è possibile installare una caldaia per gli esterni all’interno. Per esempio le caldaia a condensazione per gli esterni sono progettate per resistere a sbalzi termici che variano da -15°C a +80°C.

Una caldaia a condensazione interna generalmente è più piccola di quella per gli esterni, ed inoltre data l’assenza di escursioni termiche durano di più.

Lavaggio dell’impianto di riscaldamento

Se pensi ad una sostituzione caldaia Firenze sappi che andrai in contro al problema del lavaggio dell’impianto di riscaldamento. Difatti, l’acqua che percorre i tubi inerenti al riscaldamento è sempre la stessa e una vota che deciderai di cambiare la caldaia è gioco forza cambiare anche l’acqua che ormai da decenni percorre sempre gli stessi tubi.

Questo potrebbe essere un problema perché all’interno dei tubi vi potrebbe esser la presenza di ruggine, microorganismi, impurità nell’acqua, i quali posso ostruire i tubi ed anche la longevità della caldaia è da metterne in conto. La quasi totalità dei preventivi prevede questa voce in quanto è obbligo di legge che l’impianto sia lavato ad ogni cambio della caldaia.

Sistema di scarico della condensa per la sostituzione caldaia Firenze

Se hai deciso per la sostituzione caldaia Firenze e desideri installare una caldaia a condensazione al posto di una tradizionale, noterai che viene installato un tubo in più in quanto le nuove caldaie a condensazione riescono a recuperare il calore presente nei fumi conseguentemente si creerà condensa acida la quale deve esser smaltita mediante uno scarico di condensa. La legge italiana prevede che gli scarichi della condensa siano montati ad una certa distanza da balconi, finestre e materiali combustibili; per questo a seconda della posizione il sistema di scarico può essere più o meno costoso.

La condensa acida viene rilasciata negli impianti fognari che avendo come materiali presenti nelle fognature materiali di natura organica di natura basica neutralizzano l’acidità stessa della condensa acida. Nei casi in cui l’acida è eccessiva, potrebbe esser necessario installare filtri a carbone attivo.

Sistema di scarico dei fumi con sostituzione caldaia Firenze

Sebbene i fumi rispetto alla condensa acida siano meno pericolosi in quanto vengo rilasciati a temperature più basse, sono anch’essi pericolosi per la salute poiché sono sostanze nocive che vengono emesse nell’atmosfera. Noi della sostituzione caldaia Firenze montiamo solo caldaie a norma di legge.

Mediamente la temperatura dei fumi di caldaie tradizionali è di circa 140°C mentre le caldaie a condensazione sono di circa 40°C. Questo avviene in quanto le caldaie a condensazione sono in grado di recuperare il calore emesso dai fumi di scarico della caldaia stessa e far sì che si riscaldino le tubazioni del riscaldamento.

Ove c’è uno sbocco immediato all’esterno potrebbe esser un problema riguardante il costo dell’impianto di riscaldamento: la distanza da balconi, finestre e materiali combustibili è anch’essa determinata da norma di leggi vigenti in Italia.