Installazione scaldabagno Firenze

installazione scaldabagno firenze

Installazione scaldabagno Firenze

Installazione scaldabagno Firenze permetterà di avere uno scaldabagno inn tutt al aprovincia di Firenze.

Dipende se è un montaggio ex-nuovo oppure un apparecchio dello stesso modello: se un ex-novo, si dovrà partire dal fissaggio dei ganci-perno di sostegno a cui il boiler verrà appeso, in base altezza, viceversa, se è un semplice sostituzione dello stesso modello si utilizzeranno gli stessi ganci-perno.

Montaggio scaldabagno elettrico

  1. fase di posizionamento espressa precedentemente, in seguito si ottiene la giusta distanza dagli attacchi a muro femmina fino all’ingresso maschio da collegare ai flessibili acqua.
  2. si installa un rubinetto di fredda per controllare o arrestare l’ingresso dell’acqua
  3. si installa un kit di sicurezza o valvola di sicurezza per garantire il non ritorno dell’acqua, fronteggiare gli sbalzi di pressione e favorire l’eventuale svuotamento automatico o non
  4. si effettua un collegamento “spina-presa” come ad esempio o piani di cottura ad induzione, direttamente dall’apparecchio alla presa, intervento molto delicato da eseguire solo e solamente dopo il riempimento dello scaldabagno altrimenti la resistenza si brucia
  5. si aprono tutti i rubinetti e miscelatori dalla parte dell’acqua calda per favorire lo svuotamento d’aria ed il riempimento della serpentina di accumulo d’acqua
  6. aggiungere un filtro sotto lo scaldabagno una volta constata la durezza dell’acqua, e una dosatura calibrata di polifosfati anticalcare.

Installazione scaldabagno a gas: normativa

Installazione scaldabagno Firenze, chiamaci per avere informazioni più dettagliate.

La normativa corrisponde alle normative UNI 7129 e UNI 7131 elle normative CEI 64-8 e 64-9 con relative integrazioni e modifiche. Infine il Decreto Ministeriale del 17/03/03 ne definisce il corretto funzionamento, tramite la compilazione di un libretto di impianto da parte dell’idraulico.

Luogo di installazione dello scaldabagno a gas

Contatta subito i nostri idraulici specializzati.

Lo scaldabagno a gas si può montare a seconda della tipologia dell’apparecchio, sia all’interno di una abitazione che sia al suo esterno; previa consenso amministrativo.

Vi sono poi dei locali adibiti dove possiamo installare scaldabagni a gas purché si rispettino le aperture di ventilazione in maniera calibrata.

Il boiler a gas necessita, ovviamente, di un attacco alla conduttura a metano o a quella di GPL a mezzo valvola di intercettazione, un collegamento alla rete idrica di acque chiare sia calda che fredda e un collegamento alla rete elettrica che alimentando la scintilla ne determino la combustione.

Scaldabagno all’esterno: normative

Spesso la soluzione migliore è la posa all’esterno, anche se l’amministratore non la consente, è l’unica soluzione.

Se lo scaldabagno è esterno occorre che sia munito di un kit antigelo che permette ai tubi collegati sotto al boiler di non congelare.

Il kit antigelo di installazione scaldabagno Firenze altro non è che un sistema, che, mediante un termostato di comando, rivela se la temperatura è inferiore ai -5°C e fa surriscaldare una coppia di elettrodi o resistenze che riscaldano i tubi di collegamento.

Lo scaldabagno dovrà esser montato a camera stagna, quindi la fiammella dovrà esser protetta da un vetro in maniera che colpi di vento non la spengano o ne impediscano l’accensione.

Attenzione: se le regole condominiali, vietano l’installazione per questioni di decoro si potrà incorrere in sanzioni anche se installato a norma.

Il tubo di scarico dello scaldabagno a gas

Lo scarico dei fumi verrà collegato allo scarico dello scaldabagno, se di tipo B a tiraggio naturale, se di tipo C a tiraggio forzato.

Questa norma è obbligatoria per le nuove installazioni, mentre le vecchie installazioni verranno sostituite dall’idraulico il quale cercherà una soluzione di montaggio alternativa al nuovo scaldabagno a gas e costituirà lo scarico dei fumi in maniera coerente.