Idraulico Vicchio

idraulico vicchio

Idraulico Vicchio

Sei di Vicchio ed hai un problema con le tue tubazioni? il bagno perde e non riesci a dormire la notte? cosa spetti? chiama Idraulico Vicchio immediatamente!

Progettare l’impianto idraulico in cucina

E’ indispensabile presumere sia la disposizione che dovranno avere poi i mobili che gli impianti, specialmente quello idraulico, nel momento in cui si progetta una nuova cucina. L’arredamento della cucina sarà disposto seguendo la posizione degli scarichi e delle prese elettriche che sono già presenti: il progetto dell’arredo quindi si adatterà a impostazioni già predisposte e questo potrà comportare costi onerosi.

La posizione del lavello è di estrema importanza nella progettazione della cucina: se quest’ultima è posizionata contro una parte le uscite delle tubazioni andrebbero predisposte in corrispondenza della base del lavello, così che sia ispezionabile. Una soluzione potrebbe essere il vuoto sanitario o canale attrezzato, se non è possibile ubicare il lavello e le derivazioni dello scarico nello stesso punto della stanza.

Le basi dei mobili presentano nella parte posteriore verso il muro di uno spazio vuoto della profondità che oscilla dai 6 ai 20 cm e li si possono creare gli impianti. Se si opta di sfruttare il vuoto sanitario è consigliabile installare il tubo dello scarico al di sotto del tubo di alimentazione dell’acqua per eludere interferenze in caso di perdite

Installare il tritarifiuti

Il tritarifiuti permette di ridurre il volume degli scarti domestici senza fatica tale utilità è notevole: si possono gettare direttamente nello scarico del lavello i rifiuti che si accumulano in cucina e gli avanzi del pasto. Tali resti vengo tritati finemente e rimossi grazie all’azione del getto dell’acqua. Per l’installazione corretta dei tritarifiuti all’interno della tua cucina è bene rivolgersi a noi, telefona al 3396688771

L’unione tra il tritarifiuti ed il sifone deve essere realizzata ad hoc. L’idraulico stringerà le viti che la fissano alla ghiera collocata sulla parte superiore del foro di scarico del lavello, unirà il tubo di uscita del tritarifiuti all’impianto di scarico collegando tra i due elementi un altro sifone provvisto di struttura ad U. Il tritarifiuti dopo verrà connesso all’impianto elettrico con tre cavi: fase, neutro e terra.